Scuola Estiva di Sociologia delle Migrazioni – Docenti

I DOCENTI DELL’EDIZIONE 2021Maurizio AMBROSINI (Università di Milano) Insegna Sociologia delle Migrazioni presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Milano dove coordina la Laurea in Scienze Sociali per la globalizzazione. A Genova è responsabile scientifico del Centro Studi Medi, della Scuola estiva di sociologia delle migrazioni e dirige la rivista Mondi Migranti. Tra i suoi ultimi libri ricordiamo L’invasione immaginaria. L’immigrazione oltre i luoghi comuni, Laterza, 2020 e Altri cittadini. Gli immigrati nei percorsi di cittadinanza, Vita & Pensiero, 2020.

Andrea T. TORRE (Centro Studi Medì) Dirige il Centro Studi Medì. Migrazioni nel Mediterrano ed è condirettore di “Mondi Migranti. Rivista di Studi e ricerche sulle migrazioni internazionali” edita da Franco Angeli. Membro della Redazione del Dossier Statistico Immigrazione IDOS. Membro del Comitato Scientifico de “Il Caffè Geopolitico”

Marco AIME (Università di Genova) Insegna  Antropologia Culturale presso l’Università di Genova. Ha condotto ricerche in Benin, Burkina Faso e Mali, sulle Alpi. Oltre a numerosi articoli scientifici, ha pubblicato vari testi  tra cui Eccessi di culture, Einaudi, 2001; Il primo libro di antropologia (Einaudi, 2008); Senza sponda. Perché l’Italia non è più una terra d’accoglienza (2015), con Luca Borzani, Invecchiano solo gli altri (Einaudi, 2017). Nel 2020 ha pubblicato Classificare, separare, escludere. Razzismi e identità, Einaudi e Guida minima al cattivismo italiano, Elèuthera (Con Luca Borzani).

Luca BORZANI (Centro Studi Medì) è stato ricercatore presso l’Archivio Storico Ansaldo e direttore del Centro Ligure di Storia Sociale.  Già presidente di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura per un decennio. Attualmente dirige la rivista “La Città”. E’ Presidente del Centro Studi Medì.  Ha pubblicato saggi e ricerche sul movimento operaio. Tra i suoi libri,  ricordiamo La guerra di mio padre, Il Melangolo, 2014 e con Marco Aime, Invecchiano solo gli altri, Einaudi, 2017 e Guida minima al cattivismo italiano, Elèuthera, 2020

Ferruccio PASTORE (FIERI, Torino) ha studiato Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Torino. Nel 1996 è stato membro della commissione di consulenza riguardo alla riforma della legge italiana sull’immigrazione, per la quale è stato responsabile il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (CNEL). Nel 2000 è stato consigliere dell’ufficio del presidente del Consiglio dei ministri per quanto riguarda la migrazione. Dal 2009 è direttore del Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione (FIERI). Tra i suoi libri con M. Carmagnani, Migrazioni e integrazione in Italia, tra continuità e cambiamento, Fondazione Luigi Einaudi, Studi 56, Olschki, 2018

Sebastiano CESCHI (CeSPI, Roma) è membro della Società italiana di antropologia applicata. Svolge da molti anni attività di analisi, ricerca, formazione, didattica e valutazione nell’area delle migrazioni internazionali. È autore di numerosi saggi e articoli sulle migrazioni transnazionali, il co-sviluppo e la comunità senegalese. Tra i suoi volumi ricordiamo,  Ripartire dall’Africa. Esperienze e iniziative di migrazione e di co-sviluppo, Donzelli, 2019 curato con Petra Mezzetti

Ilenya CAMOZZI (Università di Milano Bicocca) è professoressa associata di Sociologia dei processi culturali e comunicativi nell’Università di Milano-Bicocca dove insegna Relazioni interculturali e Processi culturali e comunicativi. Con il Mulino ha pubblicato «Lo spazio del riconoscimento. Forme di associazionismo migratorio a Milano, 2008 e il manuale, Sociologia delle relazioni interculturali, 2019

Alessandra CORRADO (Università della Calabria) Professore associato di Sociologia dell’ambiente e del territorio, Dipartimento di Scienze politiche e sociali, Università della Calabria Membro del Collegio del Dottorato in “Politica, cultura, sviluppo” (Università della Calabria, Italia). Tra i suoi libri  Migrazioni straniere nelle aree interne appenniniche. Progetti di accoglienza e forme di inserimento socio-economico, in Membretti A., Kofler I., Viazzo P.P. (a cura di), Per forza o per scelta. L’immigrazione straniera nelle Alpi e negli Appennini, ed. Aracne, 2017, con Giorgio Osti ha curato il fasciolo 1/2019 di Mondi Migranti, Migrazione e nested markets in aree rurali fragili

Deborah ERMINIO (Centro Studi Medì)  PhD in Sociologia presso l’Universita? di Genova. Si occupa di ricerca sociale e analisi statistiche, con particolare attenzione ai temi della migrazione. Svolge attivita? di ricerca presso il Centro Studi Medi?. Fa parte della redazione del Dossier Statistico Immigrazione IDOS. Ha curato con Maurizio Ambrosini il volume, “Volontari inattesi. L’impegno sociale delle persone di origine immigrata, Ericksson, 2020

Franca BIMBI (Università di Padova) Ordinaria di Sociologa all’Università di Padova. Già Senatrice della Repubblica. Coltiva gli Studi di genere e sulla violenza contro le donne. Ha maturato una lunga esperienza nel campo delle politiche antiviolenza.  Tra i volumi ricordiamo Speak out! Migranti e mentor di comunità contro la violenza di genere  con Alberta Basaglia. Ha curato il fascicolo Mondi Migranti 2/2021, Cibo migrazioni e passaggi.

Paolo GUSMEROLI (Università di Padova ) Ricercatore in Scienze sociali, si occupa di violenza di genere, sociologia della famiglia e sociologia della vita economica. Tra le sue pubblicazioni in tema di riproduzione delle gerarchie di genere e di classe, la monografia Le eredi. Aziende vinicole di padre in figlia (2016), con Luca Trappolin, Raccontare l’omofobia in ItaliaGenesi e sviluppi di una parola chiave, Rosemberg&Sellier 2019, Ha curato il fascicolo Mondi Migranti 2/2021, Cibo migrazioni e passaggi.

Luisa STAGI (Università di Genova) è docente di Sociologia generale presso l’Università di Genova. Sui temi del cibo e delle condotte alimentari ha scritto numerosi saggi e articoli e tre monografie tra cui Food Porn. L’ossessione per il cibo in TV e nei social media, Egea, 2016, con Sebastiano Benasso Aggiungi Un selfie a tavola. Il cibo nell’era dei food porn media, Egea, 2021.

Sebastiano BENASSO (Università di Genova) è docente di Sociologia del Turismo presso l’Università di Genova. Si occupa principalmente di generazioni, culture giovanili, stili di vita e significati culturali del cibo. con Luisa Stagi ha scritto Aggiungi Un selfie a tavola. Il cibo nell’era dei food porn media, Egea, 2021.

Emanuela ABBATECOLA (Università di Genova)  docente di Sociologia del lavoro e di Sociologia generale, presso l’Università di Genova, dove condivide insieme a Luisa Stagi anche il modulo “Genere, stereotipi e rappresentazioni sociali” per l’insegnamento “Introduzione agli studi di genere”. Sul tema del genere ha coordinato convegni, seminari, ricerche, documentari, e due numeri monografici della rivista “AG-AboutGender. Rivista internazionale di studi di genere” (www.aboutgender.unige.it).

Gaia PERUZZI (La Sapienza, Università di Roma) è docente in Sociologia dei processi culturali e della comunicazione presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma. Insegna Sociologia dei processi culturali nel corso di laurea triennale in “Comunicazione, tecnologie e culture digitali” (Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione); Sociologia della moda e della comunicazione  nel corso di laurea triennale in “Scienze della moda e del costume” (Facoltà di Lettere e Filosofia); Ha curato, con Marco Bruno il Fascicolo 2/2020 di Mondi Migranti, Migrazioni e Media.

Ivana ACOCELLA (Università di Firenze) insegna Metodologia della ricerca empirica e Sociologia delle migrazioni nel Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Firenze. Per il Mulino ha recentemente curato, con Renata Pepicelli, i volumi  «Giovani musulmane in Italia. Percorsi biografici e pratiche quotidiane» , 2015  e Transnazionalismo, cittadinanza, pensiero islamico. Forme di attivismo dei giovani musulmani in Italia, 2018

Francesca LAGOMARSINO (Università di Genova) Insegna sociologia dell’educazione presso l’Università di Genova; si è occupata di migrazioni femminili dall’America Latina e di tematiche legate alla scuola, alle seconde generazioni e al welfare transnazionale. Per il Centro Studi Medì ha curato il volume “Più vicini che lontani. Le seconde generazioni tra percorsi di cittadinanza e questioni identitarie”, Genova University Press, 2019 http://gup.unige.it/node/280

Alberta GIORGI (Università di Bergamo) è ricercatrice in Sociologia presso il Dipartimento di Lettere, Filosofia, Comunicazione, ricercatrice associata dei centri GSRL (CNSR-EPHE), POLICREDOS (CES, Coimbra), CRAFT (Università di Torino). Fa parte della redazione della rivista «Partecipazione e Conflitto». Tra i suoi ambiti di interesse: religione e politica, genere e religione, discorso politico e partecipazione. Ha scritto numerosi articoli in riviste italiane e internazionali. Con L. Raffini ha scritto Love and Ryanair (2015). Tra le monografie recenti, European Culture Wars and the Italian Case. Which Side Are You On? (con L. Ozzano, 2016), Religioni di minoranza. Tra Europa e Laicità locale (2018). Mobilita’ e migrazioni, Mondadori, 2020 con L. Raffini

Luca RAFFINI (Università di Genova)  è ricercatore in Sociologia dei fenomeni politici presso il Dipartimento di Scienze Politiche. Fa parte della redazione delle riviste «Partecipazione e Conflitto» e «SocietàMutamentoPolitica»; è Socio fondatore dell’associazione Sottosopra – Attivare Democrazia e dell’impresa sociale Moca Future Designers. Tra i suoi ambiti di interesse vi sono le trasformazioni della democrazia e della partecipazione sociale e politica, l’innovazione sociale, la condizione giovanile, la mobilità e le migrazioni. Ha scritto numerosi articoli in riviste italiane e internazionali. Tra le sue monografie più recenti si ricordano, con L. Alteri (a cura di), La nuova Politica. Mobilitazioni, movimenti e conflitti in Italia (2014) e, con A. Barile A., e L. Alteri, Il tramonto della città. La metropoli globale tra nuovi modelli produttivi e crisi della cittadinanza (2019). Mobilita’ e migrazioni, Mondadori, 2020 con Alberta Giorgi.

Gabriele TOMEI (Università di Pisa) insegna Programmazione e valutazione dei servizi sociali e Sociologia dello sviluppo e svolge attività di ricerca nell’ambito della valutazione delle politiche sociali, dinamiche di esclusione sociale e impoverimento, teorie migratorie e processi di sviluppo. Su questi temi ha già pubblicato presso FrancoAngeli: Valutazione, cittadinanza, partecipazione, doppio numero monografico della “Rivista Trimestrale di Scienza dell’Amministrazione” (2010); Valutare l’invisibile. Interventi di contrasto alle povertà estreme a dieci anni dalla legge 328/2000 (con F. Ciucci e M. Pellegrino, 2011).

Luca QUEIROLO PALMAS (Università di Genova)  insegna Sociologia delle migrazioni. E’ condirettore di Mondi Migranti. E’ autore di ¿Cómo se construye un enemigo público? Las “bandas latinas” e, con Luisa Stagi, di Dopo la rivoluzione. Paesaggi giovanili e sguardi di genere nella Tunisia contemporanea. Underground Europe. Lungo le rotte migranti. Meltemi, 2020.

Federico RAHOLA (Università di Genova)  insegna Sociologia dei processi culturali e Teoria dell’immagine. E’ autore di Zone definitivamente temporanee. I luoghi dell’umanità in eccesso e, con Massimiliano Guareschi, di Chi decide? Critica della ragione eccezionalista. Underground Europe. Lungo le rotte migranti. Meltemi, 2020.

Luca GILIBERTI (Università di Genova) Ph. presso l’Università di Lleida e presso l’Università di Genova dove attualmente è Assegnista di Ricerca. Si è occupato di bande giovanili latinos in Spagna ed in Italia. Attualmente si occupa del tema della solidarietà civica verso i migranti e dei temi legati ai confini. Ha pubblicato il libro, Negros de Barcelona. Juventud dominicana entre racismo y resistencia. Genova: Genoa University Press e Abitare la frontiera. Lotte neorurali e solidarietà ai migranti sul confine franco-italiano, Ombre Corte, 2020.

Simone BAGLIONI (Università di Parma) è professore ordinario di Sociologia Generale all’Università di Parma da Aprile 2020. In precedenza è stato professore ordinario di ‘Politics’ presso la Glasgow Caledonian University, nel Regno Unito, dove ha lavorato per un decennio prima come Lecturer, poi come Reader, ed infine (dal 2015 a Marzo 2020) come Professore ordinario. Attualmente è il Principal investigator ed il coordinatore del progetto Horizon 2020 SIRIUS (www.sirius-project.eu) che studia l’inserimento di migranti extra Europei, rifugiati e richidenti asilo nel mercato del lavoro di sette Paesi europei. E’ inoltre il principal investigator del caso britannico nel progetto Horizon 2020 MATILDE che studia l’impatto socio-economico delle migrazioni nei contesti rurali e remoti d’Europa.

Giacomo SOLANO (Migration Policy Group, Bruxelles) è Head of Research presso il MPG. Svolge principalmente analisi comparative di statistiche e politiche in materia di migrazione e integrazione, ad esempio CROSS-MIGRATION, MIPEX, Sito Web europeo sull’integrazione e la rete MEGA sull’imprenditoria migrante. Ha conseguito un dottorato di ricerca congiunto in Sociologia presso l’Università di Amsterdam e l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, con una tesi sul transnazionalismo e l’imprenditoria dei migranti. In passato, ha lavorato sull’integrazione del mercato del lavoro e l’imprenditorialità per la Commissione europea (DG Occupazione), l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM) e l’Università della tecnologia di Eindhoven.

0 thoughts on “Scuola Estiva di Sociologia delle Migrazioni – Docenti

Leave a Reply