Rapporto di ricerca “L’ULTIMA SPIAGGIA? Istruzione, formazione professionale, transizione al lavoro e studenti stranieri”

L’ULTIMA SPIAGGIA?
ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, TRANSIZIONE AL LAVORO E STUDENTI STRANIERI

a cura di Maddalena Bartolini

Dall’introduzione:
L’obiettivo generale di questa ricerca è stato quello di mettere al centro dell’analisi i giovani di origine immigrata, non tanto quindi come oggetto della ricerca ma come soggettività capaci di produrre significati e di ripensare ai propri percorsi formativi e lavorativi, spesso considerati irreversibili. Il discorso pubblico non è infatti stato in grado, “dall’alto”, di ripensare
a quelle strutture sociali, politiche e culturali che da decenni sono connotate dalla presenza dei figli dell’immigrazione (Sayad, 2002).
Scrive ravecca (2009,16): “Il costante e rapido incremento della popolazione studentesca multietnica ha mutato la demografia dei sistemi d’istruzione dei paesi occidentali facendo emergere un bisogno di conoscenza delle caratteristiche descrittive e dei problemi che originano in termini di politiche scolastiche e di orientamenti pedagogici. E’ emerso quasi subito, o quantomeno
a partire dalla crescita della presenza di ragazzi di origine straniera nella scuola secondaria e nella formazione professionale, che essi rappresentano una nuova fascia debole, a rischio di fallimento scolastico.”
In un contesto nazionale in cui la mancanza di equità – intesa come opportunità di avere accesso alle stesse opportunità o chance educative – è manifesta, diventa urgente quindi mettere a fuoco alcuni nodi irrisolti del sistema educativo italiano nei confronti dei giovani immigrati o di origine immigrata. In particolare uno dei passaggi più critici sembra essere quello tra la scuola secondaria di primo grado e la secondaria di secondo grado. Usciti dalla scuola media tutti gli studenti devono essere orientati e decidere del proprio futuro
scolastico e di vita, ma spesso gli strumenti sono insufficienti. Su che tipo di orientamento possono contare gli studenti di cittadinanza non italiana? Perché spesso la scelta dell’istruzione professionale risulta essere una scelta predestinata? quale significato ricopre la formazione professionale nei percorsi dei giovani immigrati o dei figli di famiglie immigrate?
La ricerca sul campo ha avuto l’obiettivo di far luce su queste questioni, tenendo come sfondo la relazione tra migrazione e formazione.

Scarica il testo della ricerca: L’ultima spiaggia

Versione sfogliabile

0 thoughts on “Rapporto di ricerca “L’ULTIMA SPIAGGIA? Istruzione, formazione professionale, transizione al lavoro e studenti stranieri”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *